Raccontami la mia storia a Frascati

13  ottobre presso la libreria Mondadori di Frascati

La mia è stata una presentazione diversa da quelle canoniche… con … ciò che accade di solito, lo sapete, no? Lo so che gli addetti ai lavori storceranno il naso.

Ma chi mi conosce sa che spesso non seguo le regole… quelle che si possono cambiare e che non danneggiano nessuno, naturalmente!

Così – e non è la prima volta – ho cercato… e ho trovato tre giovanissimi studenti-attori – per caso o non – e ho scritto una breve sceneggiatura, concordata con loro, ho costruito un filmato in power Point, con l’aiuto di Barbara e Valerio,  ricco di immagini e musiche amate da me e dalla mia protagonista Marittella.

Abbiamo provato e riprovato la scena, addolcendola con pasticcini, coca cola e risate, fino al giorno della presentazione, il 13 ottobre presso la libreria Mondadori di Frascati. Non è tutto. Volevamo la musica dal vivo: una chitarra… un cantante… un pianoforte… una tromba! Sì, una tromba… e la tromba di Chiara si è materializzata. Ha provato con me… ma la scuola ha le sue leggi e Chiara abita lontano e non può fare assenze. Così la piccola artista quattordicenne ha registrato il suo pezzo e io l’ho inserito nel filmato.

Alle 6,30 del pomeriggio ci siamo seduti alla scrivania uno accanto all’altro: io, Vincenzo, Valentina, Valerio … e vicino a lui Alberto, non certo loro coetaneo, ma autore delle immagini della Prima Guerra Mondiale, di cui è attento conoscitore.

Bravissimi i miei attori, bravissimi! Un lungo applauso, sorrisi soddisfatti, fotografie e la serata si è conclusa con il compiacimento di tutti.

Una presentazione anomala… fuori dalle norme… ma una cosa è certa. I presenti si sono divertiti, non si sono annoiati e hanno comprato il libro.

La stessa presentazione con attori che calcano le scene, e che un tempo le hanno calcate con me,  la faremo a Napoli il 17 novembre presso la libreria Iocisto. Amici di Napoli… pronti?

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.